fbpx

Il canto degli uomini liberi – Sentiero del Melandro | Cammino di Basilicata

0
Costo
A partire da597 €
Costo
A partire da597 €
Full Name*
Email Address*
Your Enquiry*
*Accetto i Termini di vendita e la Politica sulla privacy.
Accetta i termini e le condizioni per procedere alla prenotazione
Salva nella wishlist

Adding item to wishlist requires an account

13192

SEI UN VIAGGIATORE INDIPENDENTE?

Iscriviti alla nostra newsletter. Ti invieremo una sola mail al mese con aggiornamenti sul Mondo dei viaggi ecologici come i viaggi a piedi e i viaggi avventura, il calendario delle attività in programma per riconnetterti con la Natura selvaggia dentro e fuori di te.

SEI UN AGENTE DI VIAGGIO, TOUR OPERATOR O LEADER DI VIAGGI DI GRUPPO?

Ti piacciono i nostri tour e vorresti proporli ai tuoi utenti? Iscriviti alla sezione riservata per conoscere le commissioni e tutte le agevolazioni previste per te. Per i nostri partner possiamo organizzare viaggi taylor made e garantire una politica di opzione chiara e conveniente.

 

Leggi i termini di vendita e la politica di cancellazione

Non sono né internazionalista, né socialista. Non capisco anzi che cosa significhino le parole internazionalismo e socialismo. Il mio ideale è la Repubblica Universale. — Giovanni Passannante

 

Il Canto degli uomini liberi è un cammino nato nel 2020.
Un gruppo liberi cittadini ha deciso di collegare vecchi tratturi, sentieri dismessi e altri percorsi già segnati in un cammino alla scoperta della Valle del Melandro.
L’etimologia di Melandro, nome del fiume e dell’omonima valle, seconde alcune interpretazioni significa il Canto degli Uomini.  Sono questi i luoghi che hanno dato i natali a molti uomini liberi e personaggi rivoluzionari tra cui Giovanni Passannante, anarchico che attentò alla vita di Umberto I e per questo venne torturato. Il suo cranio fu esposto per decenni nel museo del crimine di Lombroso e solo da alcuni anni ha ricevuto degna sepoltura nel suo paese natale: Savoia di Lucania. Il nome originario del paese era Salvia ma fu cambiato dopo l’attentato per mostrare rispetto verso la monarchia dei Savoia. E’ un percorso creato per facilitare l’incontro con le cosiddette “destinazioni umane” che durante il cammino si avrà la possibilità di conoscere: giovani agricoltori, guide appassionate, custodi delle tradizioni, ristoratori eccellenti. 

Il canto degli uomini liberi è un sentiero che si sviluppa interamente nella Valle del Melandro e per buona parte del tragitto dentro il Parco Nazionale Appennino Lucano. Il cammino ad anello è lungo circa 100 chilometri. I punti di interesse più importanti sono l’oasi WWF del Lago Pantano di Pignola, i murales di Satriano, il sito archeologico della Torre di Satriano, le selvagge cascate di Savoia e la storia dell’anarchico Passannante, le gole del Melandro, il convento di Vietri, le cantine di Sant’Angelo le Fratte, il santuario del crocifisso e il castello di Brienza, il Ponte alla Luna, il sentiero Frassati di Basilicata, la faggeta della Costara, il faggio di San Michele albero monumentale di oltre 300 anni, le oasi naturalistiche Sorbo e dei cervi, la cima di Monte Arioso (1710 metri).

PROGRAMMA "IL CANTO DEGLI UOMINI LIBERI "

Un cammino di 100 chilometri per scoprire la parte più nascosta della Basilicata

GIORNO 1
Da Pantano di Pignola a Satriano

19 Km – 600 m – 6h
Il percorso parte dall’Oasi WWF del Pantano di Pignola. Si prosegue inoltrandosi nei boschi del Parco Nazionale Appennino Lucano fino a raggiungere il rifugio la Casermetta. Da qui si riparte per scollinare su Schieda d’Asino e scendere poi a Satriano di Lucania passando per il Bosco Ralle e l’oasi Sorbo.

GIORNO 2
Da Satriano a Savoia 

10 Km – 400 m – 5h 

L’escursione parte dal centro storico di Satriano di Lucania con una passeggiata guidata tra gli oltre 100 murales. Si sale al sito archeologico della Torre di Satriano lungo la via degli stranieri. Dopo la visita guidata si cammina sui crinali del Caruso fino a raggiungere località Sorbo.

GIORNO 3
Da Savoia a Sant’Angelo le Fratte

12 Km – 200 m – 5h 

Da contrada Sorbo si scende in paese per una breve visita al centro storico e alla tomba dell’anarchico Passannante. Continua la discesa fino alla parte più bassa del Vallone del Tuorno con la visita alle bellissime cascate. A seguire si risale sul sentiero e si prosegue per Sant’Angelo le Fratte, il paese delle cantine.

GIORNO 4
Da Sant’Angelo le Fratte ad Atena Lucana 

15 Km – 650 m – 6h

Bellissima tappa abbastanza impegnativa per il dislivello in salita che conduce all’altopiano di Campo di Venere dove se la giornata è limpida sarà visibile il Golfo di Salerno distanza oltre 100 km. Una volta raggiunto il pianoro si cammina in quota fino alla struttura immersa nel verde che ci ospita per la notte.

GIORNO 5
Da Atena Lucana a Sasso di Castalda

20 Km – 600 m – 7h

Si parte di buon mattina dopo l’ottima colazione rurale per tornare in territorio lucano e raggiungere il monte dello storico santuario del Crocifisso di Brienza. Si scende in paese lungo la via dei pellegrini. Dopo aver osservato il Castello si sale a Sasso di Castalda, paese del Ponte alla Luna, per ultima notte.

GIORNO 6
Da Sasso di Castalda al Pantano di Pignola

18 Km – 400 m – 7h

Nel centro storico di Sasso di imbocca il sentiero Frassati Basilicata che dopo aver costeggiato l’oasi dei cervi sale in località Costara. Si cammina una delle faggete più belle d’Italia fino a salutare il vecchio faggio di oltre 300 anni. Si continua a salire fino a Madonna del Sasso e poi si scende nel canale della Fossa Cupa. Si continua a scendere costeggiando il fiume Basento che nasce poco più sopra, fino al Lago Pantano di Pignola.

INFORMAZIONI UTILI

Dove il punto di ritrovo e come si raggiunge?

Il punto di ritrovo è l’Oasi WWW del lago Pantano di Pignola.

L’Oasi WWF di Pignola si raggiunge in auto e si trova a soli 10km dalla stazione di Potenza dei treni e degli autobus di Potenza. Per chi arriva con i mezzi pubblici possiamo organizzare i brevi transfer da e per la stazione di Potenza. Possiamo organizzare anche i transfer da e per gli aeroporti di Napoli o Bari.

Che tipo di cammino è?

Il cammino è itinerante con zaino in spalla di media difficoltà e si sviluppa prevalentemente su strade vicinali e sentieri. La tappa più lunga è di 20 km circa, la tappa più impegnativa ha un dislivello in salita complessivo tra sali scendi di circa di 1000 metri.

Dove si dorme?

A seconda del numero, i partecipanti potrebbero essere dislocati in diverse strutture soprattutto per le richieste di stanza singole.

Come ci si organizza per i pasti?

Colazione nella struttura che ci ospita, cene in ristoranti e trattorie tipiche. I pranzi a sacco verranno acquistati direttamente nei piccoli negozi alimentari dei borghi.

E’ compreso il trasporto bagagli?

Sì. Il trasporto bagagli è compreso, si cammina quindi solo con zaino leggero con acqua e pranzo a sacco.

E’ possibile avere la camera singola?

Sì, da verificare sempre prima con le strutture. Il sovrapprezzo è 150,00€.

Quali sono i piatti tipici?

Peperoni cruschi, pasta fatta in casa con legumi, caciocavallo podolico, salumi tipici, pizze agricole, carni e verdure a chilometro zero, vini biologici.

597,00€

Prezzo a persona per adulti

La quota comprende

Cosa è incluso

  • 5 pernottamenti e colazione in B&B, affittacamere e piccole strutture in sistemazione doppia
  • 5 cene in ristoranti tipici
  • trasporto bagagli per tutta la durata del viaggio
  • servizio guida escursionistica per tutto l'itinerario
  • eventuale transfer da stazione di Potenza a punto di partenza (lago Pantano di Pignola) e da punto di arrivo e stazione di Potenza
  • Assistenza turistica e diritti di agenzia

La quota NON comprende

Cosa NON è incluso

  • Tutto quello non presente nella "Quota comprende"
  • i pranzi a sacco che verranno acquistati direttamente dai partecipanti nei piccoli negozi e alimentari dei paesi in base ai propri gusti ed esigenze alimentar

CHIEDI INFORMAZIONI

  • Indica la data in cui preferisci svolgere l'attività
  • Inserisci un numero maggiore o uguale a 1.
    Ai sensi della L. 6751-96 (tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali) e art. 13 DL. n.196, 30/06/03
  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

COME PRENOTARE

  1. Nel riquadro di prenotazione scegli: > la data che preferisci > il numero di adulti e di bambini (il sistema calcolerà in automatico il totale in base alle tariffe dell'offerta) Sei al PC? Trovi il riquadro in alto sulla destra ➡️  ➡️ Sei al telefono? Clicca qui o cercalo in alto alla pagina ⬆️  ⬆️
  2. Clicca su "Procedi alla prenotazione"
  3. Inserisci tutte le informazioni richieste. (se i tuoi dati personali sono gli stessi a cui intestare la fattura, puoi spuntare la casella sotto il titolo "Dati fatturazione", il sistema li copierà in automatico) Qui puoi leggere la politica di trattamento dei dati
  4. Clicca su "Continua" A questo punto potrai scegliere di personalizzare la tua offerta con altri servizi o attività. Il sistema ricalcolerà il totale in base alla tua scelta
  5. Se hai deciso di completare la prenotazione, scegli il metodo di pagamento che preferisci:
 
Paypal paga con carta di credito o ricaricabile tramite il circuito sicuro di Payal. Puoi scegliere paypal anche se non hai un account paypal, nella schermata di paypal basterà scegliere di continuare senza conto payal
 
Carta di credito effettua il pagamento con carta di credito o ricaricabile direttamente sul nostro sito
 
Bonifico Bancario Segui le istruzioni, ricorda di registrarti al sito e inviarci la contabile del bonifico una volta effettuato il pagamento. La prenotazione sarà confermata quando riceveremo l'accredito sul conto.
 

Iscrizione per viaggiatori indipendenti

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Iscrizione per Tour operator e Agenzie di Viaggio

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.