fbpx

Trekking in Basilicata: in cammino verso Matera

0
Costo
A partire da637 €
Costo
A partire da637 €
Salva nella wishlist

Adding item to wishlist requires an account

6904

SEI UN VIAGGIATORE INDIPENDENTE?

Iscriviti alla nostra newsletter. Ti invieremo una sola mail al mese con aggiornamenti sul Mondo dei viaggi ecologici come i viaggi a piedi e i viaggi avventura, il calendario delle attività in programma per riconnetterti con la Natura selvaggia dentro e fuori di te.

SEI UN AGENTE DI VIAGGIO, TOUR OPERATOR O LEADER DI VIAGGI DI GRUPPO?

Ti piacciono i nostri tour e vorresti proporli ai tuoi utenti? Iscriviti alla sezione riservata per conoscere le commissioni e tutte le agevolazioni previste per te. Per i nostri partner possiamo organizzare viaggi taylor made e garantire una politica di opzione chiara e conveniente.

 

Leggi i termini di vendita e la politica di cancellazione

Viaggio organizzato, trekking di gruppo in Italia in Basilicata: itinerario a piedi di 7 giorni dalle montagne dell’Appennino Lucano a Matera passando per le Dolomiti lucane

L’Italia è una terra meravigliosa in cui abbondano sentieri di montagna mozzafiato, percorsi di trekking che ci invidia tutto il Mondo. Perché, quindi, venire in Basilicata? Perché dovresti scegliere la nostra proposta? Diciamo che hai almeno tre opzioni: la prima potrebbe essere quella di andare in Trentino Alto Adige dove ci sono centinaia di chilometri tracciati che collegano rifugi, valli e vette di ogni tipo; la seconda potrebbe essere quella di scegliere uno dei grandi cammini italiani, come la via Francigena o la via degli Dei, ricchi di Storia, con la S maiuscola ovvero quella raccontata dai libri. La terza opzione è la Basilicata, il giardino nascosto d’Italia.
Perché scegliere noi?

La risposta è semplice: perché questo percorso non esiste su nessuna mappa o cartina, non ci sono segni sugli alberi che indicano la strada.

E cosa vuol dire questo? Vuol dire che ci saremo solo noi. Pochi e privilegiati.

In cammino verso Matera” è una rotta che collega la Basilicata rurale alla città capitale europea della Cultura nel 2019. E’ la rotta nata da una piccola epopea lucana. Il primo ottobre 2014 un gruppo di liberi cittadini (tra cui chi scrive e chi ti accompagnerà) si mise in cammino da ogni angolo della regione per raggiungere Matera il 7 Ottobre, il giorno in cui i commissari europei sarebbero arrivati per giudicare la città dei Sassi e poi decidere se assegnarle il titolo tra le 6 finaliste italiane. Andò bene e il 17 Ottobre Matera divenne capitale. Seguiremo le tracce di quei pellegrini culturali attraversando i boschi e i crinali dell’Appennino Lucano, arrampicandoci tra le bellissime Dolomiti lucane, costeggiando il lago di San Giuliano, fino a raggiungere Matera dalla gravina di Montescaglioso.

Informazioni Tecniche

  • Durata: 7 giorni
  • Chilometri: 130
  • Pernottamenti: 6

Punti di interesse

Parco Nazionale Appennino Lucano, Murales di Satriano, Faggio di San Michele, Faggeta della Costara, Sentiero Frassati di Basilicata, Piana del Lago, Serra di Calvello (1568 metri), Monte Calvelluzzo (1700 metri), Monte Volturino (1836 metri), Castelmezzano e Pietrapertosa, Dolomiti Lucane, bosco di Montepiano, Accettura, Parco Gallipoli Cognato Piccole Dolomiti Lucane, Craco Vecchia, calanchi, Montescaglioso, Matera

PROGRAMMA “IN CAMMINO VERSO MATERA”

Itinerario a piedi di 7 giorni in Basilicata

Giorno 1

L’itinerario parte dal centro storico di Satriano: un museo a cielo aperto con oltre 100 murales affrescati sulla facciate delle case. Usciti dall’abitato si entra nel Parco Nazionale Appennino Lucano e si raggiunge Pignola camminando su vecchie stradine forestali dentro boschi di cerri. Dopo aver costeggiato il Lago Pantano si sale nel centro storico del paese del portali.

 Giorno 2

Lasciato l’abitato di Pignola si sale ai boschi di conifere di Rifreddo. La parte centrale della tappa si sviluppa tutta all’interno del bosco dell’Appennino Lucano. Arrivo ad Anzi dove la sera avremo la possibilità di osservare il cielo stellato dall’osservatorio astronomico. Pernottamento in baita.

Giorno 3

La terza tappa inizia nel centro storico di Anzi: direzione le Dolomiti Lucane. Dopo aver percorso un antico sentiero si costeggia la diga Camastra prima si salire sulle rocce delle Dolomiti! L’arrivo a Castelmezzano stupirà anche i più duri di cuore! Avete presenti quei posti dove è impossibile fare una brutta foto? Castelmezzano è uno di questi. Un consiglio: non cercate l’immagine su internet e lasciatevi sorprendere dalla scoperta.

Giorno 4

Una tappa straordinaria, di quelle che rimangano impresse! Da Castelmezzano si raggiunge Pietrapertosa lungo il percorso delle sette pietre. Uscito dal centro storico si cammina sui crinali rocciosi delle Dolomiti lucane fino a raggiungere il Bosco di Montepiano lungo i sentieri calpestati dalle genti lucani, nel corso dei millenni, per celebrare i matrimoni degli alberi, antichi riti arborei ancora oggi in vita.

DEVIAZIONE AREA: per chi volesse, invece di camminare è possibile volare da Castalmezzano a Pietrapertosa facendo il Volo dell’Angelo (biglietto non incluso nel prezzo e prenotazione obbligatoria)

Giorno 5

Si inizia a scendere e a lasciare l’Appennino per raggiungere quote più basse dove la montagna lascia spazio alla collina. La tappa attraversa una delle zone più isolate della Basilicata attraversando il borgo di Garaguso prima di scendere a Grassano Scalo. Qui ci sarà un breve trasferimento che ci condurrà a Miglionico.

Giorno 6

La meta si intravede all’orizzonte! Tappa scoperta, ci avviciniamo alla Puglia e gli alberi sono un recente ricordo. Dal Castello del Malconsiglio nel centro di Miglionico si scende fino al Lago di San Giuliano attraversando la Gravina. Dal Lago si sale verso Matera lungo una piccola strada comunale isolata che lambisce il tracciato dell’incompiuta ferrovia. Si entra in città da via la Martella: ad attenderci i Sassi di Matera, patrimonio Unesco, e il fermento della città capitale europea della Cultura.

Giorno 7

Matera: trekking urbano

Visita guidata alla città.

RIEPILOGO

In cammino verso Matera
Satriano – Pignola: dal museo a cielo aperto al paese dei 100 portali
  • Lunghezza 20 km
  • Dislivello: (+500 / - 100)
  • Pernotto in B&B, cena in ristorante
Pignola – Anzi: da Rifreddo all'osservatorio di Anzi
  • Lunghezza 20 km
  • Dislivello: (+500 / - 400)
  • Cena e pernottamento in baita "Il villaggio nel Bosco"
Anzi – Castelmezzano: dalle stelle alle Dolomiti Lucane
  • Lunghezza 22 km
  • Dislivello: (+ 700 / - 800)
  • Cena e pernotto in agriturismo
Castelmezzano – Accettura: sulla via dei matrimonio degli alberi
  • Lunghezza 22 km
  • Dislivello: (+600 / - 700)
  • Cena e pernotto presso Locanda Pezzolla
Accettura – Grassano Scalo: sui sentieri di argilla della Basilicata dimenticata
  • Lunghezza 22 km
  • Dislivello: (+200 / - 800)
  • Trasferimento a Miglionico
  • Pernotto in B&B e cena in ristorante
Miglionico – Matera: dal Castello del Malconsiglio alla Capitale europea della Cultura
  • Lunghezza 25 km
  • Dislivello: (+400 / - 450)
  • Pernotto in B&B e cena in ristorante
Matera: trekking urbano e visita guidata
  • Lunghezza 5 km
  • Dislivello: (+100 / - 100)
Prezzo a persona per gruppi di 30 persone
Prezzo a persona per gruppi di 20 persone
Prezzo a persona per gruppi di 10 persone

La quota comprende

Cosa è incluso

  • servizio guida per 7 giorni
  • 6 mezze pensioni (in agriturismi, baita, hotel) con pernotto in stanza doppia o tripla
  • 6 pranzi a sacco
  • Transfer Grassano Scalo - Miglionico
  • trasporto bagagli dal punto di partenza al punto di arrivo di ogni tappa
  • Assistenza turistica e diritti di agenzia

Sei un’Agenzia di viaggi, un Tour Operator, un gruppo organizzato, un’associazione?

Contattaci per avere informazioni su questo trekking e conoscere la politica di sconti e commissioni, le modalità di prenotazione o per avere un’offerta personalizzata per il tuo gruppo.

Iscriviti alla nostra newsletter per avere aggiornamenti mensili sulle nostre offerte in esclusiva per i nostri iscritti.

 

PRENOTAZIONI SOSPESE PER EMERGENZA SANITARIA

 

Contattaci per essere avvertito quando riapriremo le prenotazioni

Altre info e riepilogo

Sapori tipici: i formaggi e la carne di vacca podolica che vive allo stato brado. Avete mai sentito nominare o assaggiato un peperone crusco? Sapete chi ha inventato la salsiccia? Degusteremo anche pasta fatta in casa, la cialledda e il pane di Matera, l’aglianico del Vulture DOCG, il pecorino IGP Canestrato in fondaco di Moliterno (quello vero!), la melanzana rossa di Rotonda DOP, il caciocavallo impiccato, il fagiolo nero di Sarconi IGP.

Cammino: cammino itinerante che segue lo stesso percorso, il più breve, che i pellegrini culturali fecero nel 2014 per raggiungere Matera da Satriano di Lucania. Si cammina su sentieri e mulattiere ma anche su tratti di asfalto su stradine comunali isolate. La proporzione è 50% sentiero e 50% asfalto.

Notti: si dorme in piccole strutture a gestione familiare (B&B, affittacamere, appartementi) in stanze doppie o triple. Data la scarsità di posti letto non è possibile usufruire di stanza singola.

Pasti: pranzi a sacco, colazione nella struttura che ci ospita, cene in ristoranti tipici.

Servizi extra

Possiamo organizzare i transfer dall’aeroporto di Bari e Napoli, o dalla stazione di Potenza, fino al punto di partenza.
E’ possibile pernottare a Satriano la sera prima della partenza, il prezzo è 50,00€ in mezza pensione.

CHIEDI INFORMAZIONI

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Iscrizione per viaggiatori indipendenti

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Iscrizione per Tour operator e Agenzie di Viaggio

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.