Carrello

IN OFFERTA

Da: 747,00

Trekking nel Parco del Pollino: 7 giorni nelle terre selvagge del Sud

Da: 747,00

Verifica disponibilità

PRENOTA L'OFFERTA

Inserisci il numero di camere singole di questa prenotazione

Paga un acconto di 97,00 per persona
Chiedi informazioni

Chiedi informazioni

  • GG slash MM slash AAAA
  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Viaggio di 7 giorni con escursioni nel Pollino tra vette oltre i 2000 metri, santuari mariani, Pini loricati e faggete vetuste patrimonio Unesco

Il Parco del Pollino è sempre stato un posto difficile da raggiungere, questo gli ha consentito di resistere meglio all’attacco della modernità e della civilizzazione. Non sono stati mai costruiti impianti da sci in una zona dove ci sono, una vicina all’altra, oltre 5 vette sopra i 2000 metri. Nei suoi paesi vivono ancora tradizioni uniche come i riti arborei o carnevali ancestrali. Il Parco del Pollino è ancora oggi difficile da raggiungere, chi lo sceglie come meta è conscio di partire per un viaggio insolito, fuori dai circuiti gettonati del turismo di massa. Bisogna armarsi di pazienza e prendersi il tempo per arrivarci. E’ ancora oggi uno dei luoghi più selvaggi d’Italia. E’ in questi posti che ti porteremo durante il trekking di 6 giorni. Il programma è stato ideato insieme a Peppe Cosenza, di Viaggiare nel Pollino, agronomo e guida ufficiale del Parco Nazionale, che insieme a Saverio De Marco sarà anche una delle guide delle escursioni proposte.

LIVELLO DI DIFFICOLTA’: ESCURSIONISTICA

Il programma è adatto a persone che praticano escursionismo e che godono di buona salute.
La difficoltà delle escursioni è sopratutto legata ai dislivelli in salita e alla lunghezza. Non ci sono altre difficoltà tecniche come tratti attrezzati o punti esposti.

DATE IN CALENDARIO

Partenza
Stato
Posti
5 Agosto 2024ConfermatoPosti disponibili

PROGRAMMA & INFORMAZIONI

Trekking nel Parco del Pollino: 7 giorni nelle terre selvagge del Sud

GIORNO 1

LUNEDI – Arrivo

Giornata dedicata all’arrivo nel Parco del Pollino

Check-in struttura

Cena e pernottamento

GIORNO 2

MARTEDI – Escursione sul Monte Pollino 

Colazione

9:00
Appuntamento a Colle Impiso (Viggianello)

Escursione sulla montagna simbolo del Parco del Pollino fino ai 2248 metri della vetta

Da Colle dell’Impiso (m. 1573 s.l.m.) si percorre la carrareccia in discesa che conduce a Piano Vaquarro, attraversato il quale si comincia a salire in mezzo al bosco e a qualche radura, fino a raggiungere Colle Gaudolino (m. 1684 s.l.m.), ampio passo tra Serra del Prete (m. 2180 s.l.m., sulla destra) e Monte Pollino (m. 2248 s.l.m., sulla sinistra). Dopo la sosta, si percorre il sentiero (detto Sentiero dei Pastori) a ridosso del Monte Pollino con tratti abbastanza pendenti. Lungo il sentiero attraversiamo a principio una zona alberata – alcuni abbattuti da una slavina una ventina di anni fa – e poi una zona più impervia, pietrosa, con belvedere a strapiombo sul versante calabro del parco e splendidi esemplari di pino loricato.

Dopo qualche minuto si arriva in una zona pianeggiante e dinanzi a un’ampia conca dove possiamo ammirare sulla sinistra Monte Pollino, di fronte il Bosco Pollinello e Serra Dolcedorme (m. 2267 s.l.m., cima più alta del Parco Nazionale del Pollino) e a destra Monte Pollinello (m. 1820 s.l.m.).

Si prosegue a vista fino a raggiungere la cima di Monte Pollino e di lì, dopo la sosta, si scende verso Sella Dolcedorme da dove si imbocca il Canale di Malevento fino a Piano Toscano.

Si attraversa l’intero Piano e si imbocca la carrareccia nel bosco che conduce verso Piano Vaquarro. Dopo circa mezz’ora, imboccheremo una traccia di sentiero sulla nostra sinistra, attraverseremo un torrente e imboccheremo, dopo una piccola salita, il Sentiero dei Carbonai, in leggera e costante salita, che percorreremo fino a Colle dell’Impiso.

Ore 16:30
Orario di rientro alle auto

Cena e pernottamento

  • Quota di partenza: 1570mt
  • Quota di arrivo: 2248mt
  • Dislivello: 780mt
  • Distanza: 14km
  • Rifermiento idrico:N.D.
  • Tempo: 6h30min oltre le soste
  • Difficoltà: E – Escursionistica
  • Luoghi di interesse: Monte Pollino, Colle Gaudolino

GIORNO 3

MERCOLEDI – Bosco Magnano

Bosco Magnano è una vasta foresta caducifoglia attraversata dalle acque limpide del Fiume Peschiera: si cammina tra cerri, ontani, faggi, aceri e carpini
Abitato da animali particolari come la lontra, diverse specie di picchi, lo scoiattolo nero e la salamandrina dagli occhiali.

Cena e pernottamento

  • Quota di partenza: 630
  • Quota di arrivo: 750
  • Dislivello: 50mt
  • Distanza: 10km
  • Rifermiento idrico:N.D.
  • Tempo: 4h circa
  • Difficoltà: T – Turistica
  • Luoghi di interesse: Torrenti peschiera, Bosco Magnano, Area Faunistica del cervo

GIORNO 4

GIOVEDI – Civita e la gola del Raganello

Colazione

9:00

Emozionante escursione di mezza giornata alla scoperta della comunità Italo-Albanese di Civita e delle sue meraviglie naturali. Durante il percorso, avremo l’opportunità di immergerci nella cultura Arbereshe e di apprezzare la bellezza paesaggistica che ci circonda.

Questa escursione presenta una difficoltà media, con un dislivello di 500 metri e una durata di circa 3 ore per coprire una lunghezza di 5 chilometri.

Inizieremo il nostro tour a Civita, dove esploreremo la cultura e le tradizioni degli Arbereshe. Visiteremo la chiesa locale, ammirando i suoi preziosi ornamenti bizantini.

Successivamente, scenderemo dal Belvedere fino al Ponte del Diavolo e al fiume Raganello, per poi iniziare la risalita lungo il sentiero panoramico che ci condurrà al punto di osservazione “Mater Chiesa”. Qui, potremo godere della vista sulla splendida macchia mediterranea e osservare le imponenti pareti rocciose della Timpa del Demanio.

Durante l’escursione, avremo anche l’opportunità di avvistare rapaci, come grifoni, bianconi e falchi pellegrini, e di osservare capre selvatiche che si arrampicano agilmente sulle ripide pareti rocciose.

Infine, ritorneremo a Civita per concludere la nostra avventura.

  • Difficoltà: media
  • Dislivello: 500 m
  • Durata: 3 h
  • Lunghezza: 5 km

GIORNO 5

VENERDI – Escursione nella faggeta vetusta di Cozzo Ferriero

Colazione

8:45
Appuntamento alle presso il Rifugio Fasanelli

09:00
Partenza escursione

Escursione in una delle faggete più belle d’Italia nel Parco Nazionale del Pollino

La faggeta vetusta di Coppola di Paola e Cozzo Ferriero è definita una della più belle del Parco Nazionale del Pollino. L’escursione sarà guidata da Peppe Cosenza, profondo conoscitore del Parco che accompagna escursionisti da oltre 20 anni in questi posti meravigliosi. Da qualche anno questa foresta è stata riconosciuta Patrimonio dell’Umanità Unesco insieme ad altre foreste vetuste di tutta Italia. Gli alberi sono maestosi e alcune parti del bosco probabilmente non hanno mai subito tagli a causa della loro posizione difficile da raggiungere. Dalla vetta di Coppola di Paola è possibile osservare un panorama mozzafiato nei giorni più limpidi fino alle Isole Eolie.

Escursione impegnativa perché si attraversano ampi tratti fuori percorso.

16:00
Fine attività con rientro alle auto

Cena e pernottamento

  • Quota di partenza: 1230
  • Quota di arrivo: 1800
  • Dislivello: 570 metri
  • Distanza: 9 km
  • Rifermiento idrico:Nessuno (occorre avere l’acqua con sé)
  • Tempo: 6 ore
  • Difficoltà: E – Escursionistica
  • Luoghi di interesse: Cozzo Ferriero

GIORNO 6

SABATO – Escursione al Giardino degli Dei 

Colazione

Ore 9:00
Appuntamento presso Colle Impiso

Una delle escursioni più belle del Parco del Pollino alla scoperta del regno dei Pini loricati giganti a oltre 2000 metri di quota.

Si tratta di un percorso quasi ad anello che ha come meta il Giardino degli Dei nei pressi di Serra di Crispo. Una località di inestimabile valore naturalistico, storico e antropologico. Un posto avvolto dal silenzio dei più grandi boschi d’Italia di faggio e con la presenza dell’eccezionale Pino loricato. Infatti, in questa area del Parco vi sono tra gli esemplari più vetusti, contorti e spettacolari di pino loricato dell’intera area protetta. Tronchi giganteschi, a “pelle” bianca, brillano alla luce del giorno, testimoni del tempo, lento, delle intemperie alle quali sono sottoposti da centinaia di anni. Svolgono il ruolo di testimoni di epoche passate, di ere glaciali e di uomini che per anni hanno trascorso gran parte del loro tempo all’ombra di questi giganti della natura, guardando e difendendo il loro gregge e le loro mandrie di cavalli e vitelli.

Ma questo luogo si trova anche alla fine di una lunga passeggiata su antichi sentieri percorsi da soldati, briganti, cercatori di funghi, studiosi che negli anni si sono recati su queste cime, e porta l’escursionista curioso a ripercorrere le vie di comunicazione delle genti del Pollino.

Faggi, radure, ampi panorami, acque sorgive, ruscelli, pianori, rocce e silenzio: questi gli “ingredienti” di una delle escursioni imperdibili nel Parco più esteso d’Italia.

L’escursione parte del Santuario di Madonna del Pollino.

Ore 16:30
Rientro alle auto

 

  • Quota di partenza: 1530 mt
  • Quota di arrivo: 2100 mt
  • Dislivello: 680 mt
  • Distanza: 12 km
  • Rifermiento idrico:N.D.
  • Tempo: 7 ore A/R escluso le soste
  • Difficoltà: E – Escursionistica
  • Luoghi di interesse: Serra la Porticella, Piani di Pollino, Serra di Crispo, Pini loricati

GIORNO 7

DOMENICA 

Colazione

Giornata libera per il viaggio di ritorno
Per chi ha tempo consiglieremo attivita’ da fare in autonomia in base alle sue esigenze tra cui rafting, trekking in acqua, escursione alle cascate del Paraturo

NOTE IMPORTANTI

Approfitta dello sconto e riserva il tuo posto in tranquillità

Per prenotare è sufficiente pagare un piccolo anticipo. Una volta che avrai pagato l’anticipo hai la possibilità di cancellare GRATUITAMENTE fino a 31 giorni prima della partenza. Se decidi di non partecipare ti restituiamo l’anticipo. Hai capito bene: prenotando adesso non rischi niente, puoi cancellare con qualsiasi motivazione fino a 31 giorni prima della partenza e avrai il rimborso totale di quello che avrai versato.

Cosa perdi se non prenoti: entro fine mese c’è uno sconto importante sul viaggio, se non prenoti subito perdi lo sconto. Il prezzo del viaggio aumenta ogni mese, prima prenoti meno paghi.

AVVERTENZE

Dicono di noi

DETTAGLIO PREZZI

Prezzo base 797,00€

Se prenoti entro il 30 Giugno il prezzo è: 747,00€ a persona

180,00€
Supplemento quota singola

RISERVA IL TUO POSTO
Versa 97,00€ come deposito per bloccare il  tuo posto.

CANCELLAZIONE GRATUITA
Prenota con tranquillità, riserva il tuo posto pagando l’anticipo e puoi cancellare gratuitamente fino a 31 giorni prima della partenza (con restituzione dell’anticipo versato)

Periodo di prenotazione

Giugno, Luglio, Agosto, Settembre 2024

IN OFFERTA ENTRO IL 30 Giugno 2024

Il prezzo base di questo viaggio è 797,00€ a persona. Se prenoti subito ci aiuti a organizzare e pianificare al meglio le attività per questo motivo abbiamo previsto di offrire uno sconto importante a chi decide di acquistare il viaggio con anticipo.

Se prenoti entro il 30 Giugno 2024 avrai diritto a uno sconto di 50,00€ a persona!

Il prezzo fino al 30 Giugno è 747,00€.

Cosa comprende il pagamento della quota?

Cosa è incluso

  • 6 mezze pensioni in agriturismo in stanza doppia
  • 5 escursioni guidate da guida escursionistica professionale e guida ufficiale del Parco Nazionale del Pollino
  • Assistenza turistica e diritti di agenzia

Cosa non è incluso

  • Supplemento camera singola
  • Tutti i transfer
  • Tutti i pranzi: in modo da lasciare massima flessibità al pacchetto, alle proprie esigenze e ai propri tempi

Tutto quello non presente nella sezione “cos’è incluso”

Informazioni sul pagamento

Blocca il tuo posto

RISERVA IL TUO POSTO
Versa 97,00€ come deposito per bloccare il  tuo posto.

CANCELLAZIONE GRATUITA
Prenota con tranquillità, riserva il tuo posto pagando l’anticipo e puoi cancellare gratuitamente fino a 31 giorni prima della partenza (con restituzione dell’anticipo versato)

Attenzione: se non cancelli il viaggio e non completi il pagamento prima di 31 giorni della partenza perdi la caparra e la prenotazione!

Se non riesco a venire?

CANCELLAZIONE GRATUITA
Fino a 31 giorni prima della partenza la quota rimborsabile è del 100%.

DISDETTE SUCCESSIVE
Per cancellazioni da 30 giorni a 21 giorni prima della partenza la quota rimborsabile è del 50%.

Per cancellazioni da 20 giorni a 11 giorni prima della partenza la quota rimborsabile è del 30%

Per disdette e cancellazioni a 10 giorni prima della partenza non è previsto nessun rimborso

 

Dopo il pagamento

Dopo il pagamento ti inviamo:

  • la fattura
  • prima della partenza, vi inviamo un promemoria dettagliato con tutte le informazioni utili: programma, orari, mappa, numero delle guide, indicazioni sugli appuntamenti.
  • le indicazioni per completare il pagamento (se hai scelto di pagare con acconto)
  • consigli sull’abbigliamento e suggerimenti

Ti potrebbero interessare

OFFERTA

Da: 35,00€
Da: 25,00€

Vorresti ricevere aggiornamenti, offerte e sconti in esclusiva?

Iscriviti alla newsletter di Ivy Tour Basilicata.
Evitiamo numerose email e cerchiamo di inviarti solo le notizie che possono interessarti.

ivytour_logo_small

Iscrizione per viaggiatori indipendenti

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.
ivytour_logo_small

Iscrizione per Tour operator e Agenzie di Viaggio

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.